Stella Acerno

Stampa
Stella Acerno, presidente dell'associazione, ha insegnato materie letterarie nelle scuole secondarie superiori, presso gli Istituti Tecnici Statali della Provincia di Genova.

Nel 2003 ha conseguito il diploma di europrogettista in ambito educativo attraverso il corso di  perfezionamento svoltosi all’universita’ degli Studi di Urbino "Carlo Bo".
Ha preso parte a progetti regionali ed anche europei nel campo dei diritti umani, dell’educazione e dell’informazione.

 Nel 1994 aveva organizzato a Genova una serie di eventi (proiezioni cinematografiche e conferenze pubbliche) sulla figura e l'opera del  grande poeta e  rivoluzionario indiano Sri Aurobindo, considerato tra i padri fondatori dell'India moderna)
Nel 1999 ha fondato la “Commissione per  i diritti umani e l’intercultura” presso la Direzione Scolastica Regionale  della Liguria.
In qualita’ di presidente della suddetta Commissione, ha curato l'organizzazione annuale di eventi (mostre, convegni, incontri  e concorsi per le scuole di ogni ordine e grado) sui temi dei diritti umani e dell’intercultura.
Nei primi mesi del 2004, conclusosi il lavoro quinquennale della Commissione per i Diritti Umani e l'intercultura, Stella Acerno ha fondato il CEDU, Centro per l’Educazione ai Diritti Umani. Da allora ha realizzato corsi e progetti sul queste tematiche in collaborazione con vari partners tra i quali la Provincia e il Comune di Genova, le Universita’ di Genova e Urbino, l’Ordine dei Giornalisti della Liguria e l’Associazione Ligure dei Giornalisti, associazioni internazionali per la difesa dei diritti umani come Amnesty International, ospitando tra gli altri esponenti di associazioni comePeacereporters, Reporters Sans Frontieres e Medici Senza Frontiere.
Nel 2004 ha curato l'a redazione ed edizione del volume: "l'inganno quotidiano. I media, l'informazione e i diritti umani" pubblicato da Fratelli Frilli Editore, presentato nel febbraio 2004 a Palazzo Ducale di Genova. Il volume è stato realizzato in collaborazione con il Comune e la Provincia di Genova e comprende i contributi di  docenti dell'Università di Urbino, di Genova e di Pavia ed altri.
Dal 2005 al 2012 Stella Acerno ha organizzato e diretto sei edizioni del corso interfacolta'  “ Diritti umani e informazione” all’Universita’ di Genova, un partenariato tra esponenti del mondo dell'informazione, del mondo accademico e delle orgnaizzazioni per la difesa dei diritti umani.

fotografia di stella acerno
 
Nel 2006 ha curato la realizzazione del volume:
“Comunicare i diritti umani. Analisi critica dell’informazione. Interviste e testimonianze” (esa libri - edizioni Studioalfa, Pesaro).
Nel 2007 e 2008 ha realizzato la produzione dei dvd: “Una sfida vitale” e “ Il Secolo dei diritti”, che raccolgono e sviluppano i contenuti e le riprese  del corso interfacolta' su diritti umani e informazione del 2007.
Questi audiovisivi didattici  per le scuole presentano filmati e  documentari sui temi inerenti i diritti dei minori, l’immigrazione, la liberta’ e  l'analisi  dell’informazione, la violenza in televisione, il bullismo, l’educazione ai diritti umani nelle scuole.
Entrambi i dvd sono rivolti a docenti e studenti delle scuole superiori e del mondo universitario, ad operatori sociali e a giornalisti.
 I dvd sono stati utilizzati nelle scuole superiori della provincia di Genova nell’anno scolastico  2008 e 2009 all'interno del progetto regionale: “Giovani oggi, adulti domani: come comunicare i diritti umani?” realizzato in collaborazione con la Provincia di Genova, l'Università di Urbino, l'Ordine dei Giornalisti della Liguria , l'Associazione Ligure dei Giornalisti ed altri partners.
Dal 2008 al 2010 stella acerno ha curato la regia e la realizzazione del  documentario:  “Verso una nuova coscienza? Sri Aurobindo e l’evoluzione della specie umana” prodotto dal  CEDU in collaborazione con il DiSSPI ( Dipartimento di Studi  su Storia, Politica e Istituzioni, dell’Universita’ di Urbino), con il Dismec (Dipartimento  di Storia Moderna e Contemporanea, Universita’ di Genova) e con la Provincia di Genova.
La versione inglese del documentario e’ stata ultimata  nel marzo 2010.
Il documentario e' stato presentato nel novembre 2009 a Genova presso il C.E.L.S.O /DSA Dipartimento Studi Asiatici di Genova.
E' stato inoltre presentato nell'aprile 2010 all'Universita' di Urbino, e presso la sede del "Progetto Jonathan" a Savona nel novembre 2010 nell'ambito di un incontro pubblico patrocinato dalla Regione Liguria suil tema: “Lo yoga, la scuola e l'occidente”.
Nel settembre 2011 il documentario ha partecipato al Festival internazionale “Auroville film festival” di Auroville, India del sud,  oltre che al Festival Internazionale on line “On line film festival Culture Unplugged” nel dicembre 2011.
Nel 2011 Stella Acerno ha curato l'edizione del volume “Verso una nuova coscienza? Sri Aurobindo e l'evoluzione della specie umana”, pubblicato da De Ferrari Editore, che raccoglie le interviste integrali contenute nell'omonimo documentario in dvd, a cui il volume e' stato allegato.
Il libro e' stato presentato nel giugno 2011 a Genova presso la libreria FNAC, in via XX Settembre. A luglio del 2011 il volume è stato presentato presso la Facolta' di Scienze Politiche dell'Universita' di Genova nell'ambito del“Doctoral research seminar emuni university civil protection and the rights of migrants in the framework of the mediterranean cooperation”.                                                                                                                               
A settembre 2011 il volume è stato presentato presso la libreria Finisterre di Piazza dei Truogoli di Santa Brigida, a Genova, nell'ambito dell'incontro: “La citta' di cui la terra ha bisogno” patrocinato dalla Provincia di Genova, dalla Regione Liguria e dall'Ambasciata dell'India.
Nell'aprile e maggio 2012 Stella Acerno ha diretto la sesta edizione del corso interfacolta' “Dritti umani e informazione. La consapevolezza e il cambiamento” svoltosi presso l'Aula Magna della Facolta' di Lettere e Filosofia dell' Universita' di Genova.. 
Marzo 2013 – Marzo  2014 - Elaborazione e redazione del volume “Ma che diritti? Cosa sappiamo e cosa non sappiamo sui diritti umani” insieme con Anne Drerup, Erika Schalge e Susi Elek. Svolgimento del progetto omonimo nelle scuole della Provincia di Genova. Il libro è gratuito. Il progetto è stato presentato e approvato dal CELIVO Centro Servizi al Volontariato della  Regione Liguria nel "Bando per il sostegno dei progetti sociali proposti dalle organizzazioni di volontariato 2012". Rientra nell’ambito di intervento della formazione, riguarda la promozione dei diritti umani e della cittadinanza attiva.



 
Visite: 1217